RMB promosso a valuta di riserva

Il 30 novembre, il Consiglio esecutivo del Fondo Monetario Internazionale ha approvato l'adesione del Rmb nel pacchetto del Diritto Speciale di Prelievo (SDR) con entrata in vigore dal primo ottobre 2016. Christine Lagarde, Direttore Generale del Fondo Monetario Internazionale (FMI), ha dichiarato che questa è "un’importante decisione lungo la via dell’integrazione dell’economia cinese all’interno del sistema finanziario globale". Il supporto del FMI giunge anche come “riconoscimento dell’apporto del Governo cinese nel riformare il sistema monetario e finanziario del Paese”, riporta Xinhua.

Il peso del RMB nel paniere di valute di riserva sarà di 10.92%,  posizionandosi dietro al dollaro (41.73%) e all’euro (30.93%) ma davanti allo yen (8.33%) e alla sterlina (8.09%).

News